Apple rivela che il problema dell’iTunes Store ha riguardato 400 persone

Arrivano dei dati ufficiali riguardante l’allarme hacker di qualche giorno fa per l’iTunes Store. Per qualche ora, infatti, si è temuto che degli hacker avessero preso possesso degli account di iTunes ed effettuato delle transazioni non autorizzate con la carta di credito degli utenti.

Secondo le stime di Apple solo 400 persone su 150 milioni di account attivi ha sofferto del problema. La società, inoltre, dichiara che non è stato un problema di sicurezza dei server ma probabilmente si è trattato di phishing, quindi l’utente Thuat Nguyen aveva trovato un modo per farsi consegnare i dati di accesso da alcune persone.

Intanto Apple pubblica e poi nasconde un annuncio di lavoro per trovare un esperto di sicurezza per iTunes. Per alcuni questa richiesta è la prova che i problemi di sicurezza esistono.

[via 9to5mac]

2 Comments

  1. LOL veramente troppe cose strane !!
    Prima era un attacco in massa ai server che erano insicuri, poi si trasforma in un attacco hacker che ha colpito 400 persone e adesso è diventato un attacco phishing ?_? che in quanto tale non ha nulla a che fare con Apple.
    Ora la cosa sta diventando “demonizzazione” di una società a scopo puramente di marketing (ovviamente non parlo di melamorsicata ^_^) basti guardare gli ultimi articoli di Gizmodo che probabilmente ce l’ha con la apple vista l’esclusione dal WWDC.

    Per quanto riguarda il lavoro probabilmente il post è sparito perchè il lavoro è stato dato.

Cosa ne pensi?