Si dimette capo di JLJ Holdings per le tangenti a Devine

Continuano le vicende del caso Devine, l’ex manager di Apple arrestato per delle presunti tangenti incassate dai fornitori della Mela. Mentre Devine continua a professarsi innocente, Chua Kim Guan, presidente della JLJ Holdings, ha dato le sue dimissioni.

Una delle società governate dal gruppo ha come dipendente Andrew Ang che ha ammesso di aver pagato le tangenti a Devine e di aver trattenuto il 15% per il suo “lavoro” di tramite. Devine è accusato di aver intascato oltre 1 milione di dollari in tangenti in 3 anni per fornire informazioni riservate ai fornitori di Apple sotto forma di consulenze.

[via macgeneration]

Cosa ne pensi?