Apple vieta di prenotare i nomi delle applicazioni

Un tempo lo si usava per i siti internet: si compravano domini di società famose per rivenderli alle suddette società quando decidevano di sbarcare sul web. Oggi lo squatting è vietato perchè è paragonabile a un’estorsione. Anche Apple sembra combattere il fenomeno nell’App Store.

Alcuni sviluppatori, infatti, prenotavano nomi di applicazioni di società famose. Apple ha deciso che questo non è più possibile. Lo sviluppatore può prendere un nome e mandare la sua applicazione entro 90 giorni, dopodichè se non ne fa uso il nome diventa di nuovo libero.

[via techcrunch]

Cosa ne pensi?