Nel Mac App Store ci saranno Pages, Keynote e Numbers singolarmente

Il Mac App Store non sarà solo l’occassione per molti piccoli sviluppatori di farsi conoscere, ma anche uno strumento per Apple per vendere le proprie applicazioni. In uno screenshot si evince che la società adotterà la stessa strategia usata per l’App Store: vendere le suite iWork e iLife con i software di cui sono composte singolarmente.

iWork si compone di Pages, Keynote e Numbers. Ogni applicazione costerà 19,99 $. iLife, aggiornato di recente, contiene iPhoto, iMovie, GarageBand, iWeb e iDVD. Ogni applicazione sarà venduta per 14,99 $. Così gli utenti potranno comprare solo l’applicazione interessata attraverso le iTunes Card o carta di credito.

[via Apple]

6 Comments

  1. In pratica anche da iMac si potranno acquistare applicazioni,come facciamo oggi per iPhone e iPad e iPod touch,giusto? Solo che queste applicazioni sono appositamente progettate da utilizzare per Mac, quindi non ci sara’ più bisogno di dover andare a cercare utilità e programmi per il nostro Mac,ma basterà cercare quello che ci può serviere all’interno del Mac app store ?
    Come account va bene lo stesso che utilizziamo ora per iPhone all’interno di iTunes store,oppure si dovrà averne un’altro diverso?

  2. ma una cosa che non mi è chiara, se per esempio uno sviluppatore non mette la sua app sullo store, sarà possibile installarla comunque oppure no?

Cosa ne pensi?