Obama chiede udienza a Steve Jobs

Potrà anche essere l’uomo più potente del mondo, ma attualmente nel settore tecnologico il più potente del mondo è Steve Jobs. Così, durante il suo viaggio per la campagna elettorale per il Congresso, Obama ha fatto visita al  CEO di Apple. L’incontro è durato 45 minuti e si è parlato di tecnologia, media e altro.

Sarebbe molto utile se Obama coinvolgesse Steve Jobs nelle scelte di politiche da adottare nel settore tecnologico. Zio Steve è un abile stratega.

[via repubblica]

5 Comments

  1. Ma anche no… Obama non ha chiesto udienza a nessuno. Aveva nella sua agenda l’incontro con le principali aziende di quel distretto. Tra l’altro meglio lasciare Steve Jobs alla Apple e non coinvolgerlo nelle decisioni. Fosse per lui addio libertà informatica.

  2. Passate a Linux o a Windows 7. Vi troverete molto meglio se la pensate così….Senza prima esservi informati sui problemi di sopravvivenza e di sicurezza della piattaforma.
    Per chi ha voglia di fare uno sforzo (attenti alle ernie…) suggerisco di informarsi sulla quasi scomparsa della Apple a causa dei Mac-Cloni di qualche tempo fa. E’ stato un trauma aziendale che nessuno in Apple vuole riprovare. Ne sono usciti grazie ad un “giovanotto” chiamato S. Jobs. Non è un omonimo di quello attuale. E’ la stessa persona.

    I Mac-Cloni, per chi non sa, finge di non saperlo o non vuole sapere…..In prima approssimazione, è l’equivalente hardware di allora del multipiattaforma richiesto da molti.
    Se cedesse, l’Apple farebbe la stessa fine di allora e i suoi concorrenti potrebbero tornare indietro di dieci anni almeno nei loro prodotti. Qualcuno lo sta già facendo….

Cosa ne pensi?