Lo sviluppo dell’HTML5 frena lo sviluppo di Silverlight di Microsoft

La diffusione del protocollo HTML5 nel web non frena solo i piani di Adobe, che sta mutando la sua strategia in modo da permettere la conversione del codice in Flash nel nuovo formato, ma anche quelli di Microsoft.

Nel 2007, infatti, da Redmond lanciarono Silverlight, la loro risposta a Flash. Silverlight è usato per alcuni video diffusi sulle piattaforme di Microsoft ed è compatibile anche per i Mac. Nell’ultima Professional Developers Conference, però, la società ha fatto sapere che gli investimenti nel loro plug-in diminuiranno a favore dell’HTML5.

[via AppleInsider]

2 Comments

  1. Sono a favore dell’HTML5 e degli standard aperti, ma sinceramente pensare che il nuovo tag video, le canvas ed una manciata di plugin jQuery possano sostituire tutte le funzionalità offerte da piattaforme come Flash / Silverlight è una pura idiozia.

    Silverlight permette di sviluppare applicativi con gli stessi strumenti con cui si sviluppa sul desktop ed ha a disposizione tutte le librerie e le funzionalità di .NET.

    Smettiamola di portare avanti questa crociata laciata da Steve Jobs e cerchiamo di vedere le cose sotto tutti i punti di vista.

    In verità, Jobs non vuole questi strumenti sui suoi dispositivi perché sarebbe possibile sviluppare applicazioni Flash / Silverlight bypassando l’App Store. Apple non avrebbe più il controllo totale delle app.

    Detto questo, spero che l’HTML5 diventi presto uno standard ufficiale e che finalmente rimpiazzi tutti gli ambiti in cui Flash o Silverlight non è più necessario.

Cosa ne pensi?