MacBook Air, la mia prova

Scatola

Immagine 1 di 17

MacBook Air

L’iPad è molto facile da trasportare e ha molte potenzialità, ma a distanza di mesi non è ancora stato creato un software serio ed efficace per bloggare con WordPress. Questa mancanza mi ha spinto tra le braccia del nuovo MacBook Air da 11,6″. Il modello base di Apple, nonostante le caratteristiche tecniche non al top, permette un utilizzo più che ottimale con le funzioni base dei computer: navigare, consultare la posta elettronica, vedere film, scrivere documenti, utilizzare software e molto altro.

Dal punto di vista tecnico, nonostante il suo case unibody in alluminio molto sottile, offre tutto ciò che offrono gli altri computer, compreso una scheda grafica Nvidia da 256 MB condivisi. Non l’ho provato con software pesanti come Photoshop o Autocad, oltre a non averli non li saprei neanche usare. Lo schermo ha una risoluzione pari a quella di un MacBook da 15″. La definizione si nota e il display, seppure widescreen, non rende difficile la lettura.

La tastiera QWERTY è pari a quella di un MacBook. Dai tasti neri e non retroilluminata, si utilizza abbastanza bene anche se ho notato un feedback più leggero rispetto a quello offerto dal Macbook in policarbonato. Come saprete non ha l’unità ottica, ma due porte USB. Una pendrive da 4 GB inclusa nella confezione, comprende il sistema operativo e iLife ’11. Il disco Flash permette una velocità elevata. Il riavvio avviene in meno di 15 secondi e la mancanza di alcuni componenti meccanici riducono il consumo della batteria. Con un uso medio si arriva alle 5 ore promesse da Apple.

Credo che il MacBook Air sia l’inizio di una rivoluzione che riguaderà tutti i portatili in futuro. Il lettore ottico ormai è anacronistico e i dischi Flash diventano sempre più capienti e veloci. Il lancio dell’Air è l’ennesima anticipazione di Apple di una tendenza nel settore dell’informatica. Funziona bene, è molto leggero e facilmente trasportabile. E’ ideale per studenti e professionisti che viaggiano spesso. Non è raccomandato come computer primario se lo utilizzate prevalentemente a casa. Se cercate un computer di alta qualità, dalle dimensioni contenute e dalle prestazioni decenti, l’Air è sicuramente la risposta. Per tutto il resto spero nel prossimo anno in cui mi piacerebbe vedere una nuova generazione più potente, con capacità di storage migliori e integrazione della tecnologia 3G.

7 Comments

  1. ciao, ti volevo chiedere se e’ rumoroso se per esempio vedi youtube a 1080p partono le ventole? Puoi dirmi la tua opinione riguardo a questo grazie

  2. bellissimo come pensavo! io mi permetto di vantarmi nell’aver affermato due anni fa che ormai le unità dvd erano superate e sarebbe scomparse nel breve periodo dai computer ed evidentemente non mi sbagliavo a pensare una cosa del genere. Credo che l’Air sia qualcosa di fenomenale e se non fosse che costa il doppio o il triplo di altri netbook in commercio (decisamente peggiori!) diventerebbe il monopolio in tale settore. Davvero un gioiellino!

  3. in un ottica futura, Mac OS 10.7 lion, pensi siano meglio 4gb di ram o un processore a 1.6 ghz??L’uso che ne farei è lo stesso tuo.
    Te lo chiedo perchè hai avuto modo di provarlo con i 2gb e considero in linea teorica che con l’ssd il collo di bottiglia mi sembra il processore piuttosto che la ram!!
    Grazie

    • @Ciuchino: di solito il sistema operativo nuovo non appesantisce mai l’hardware. Però se puoi fai l’upgrade all’acquisto perchè una volta cambiato l’hardware non si può più toccare.

  4. Ciao Kiro e auguri per l’acquisto…recentemente l’ho preso anche io l’Air nuovo con il disco da 128 gb.. ne resto molto soddisfatto anche se rimpiango la tastiera retroilluminata, non indispensabile, ma utile a volte…ad essere sinceri la luminosità dello schermo e la vicinanza della tastiera permettono una perfetta visibilità dei tasti anche in una stanza buia… a chi lo definisce un netbook..beh non credo lo si possa definire tale… sia per le sue caratteristiche hardware, sia per la dimensione dello schermo, 11,6″…che non va affatto sottovalutato…
    Provati photoshop e Autocad per mac…x il primo nessun problema, mentre un po di difficoltà per le poche impostazioni di Autocad, che non permette il ridimensionamento delle barre strumenti, che restano forse troppo grandi in proporzione all’area utile di lavoro…i programmi si comportano cmq impeccabilmente e la perfetta integrazione delle funzionalità multitouch rendono ancora più veloci alcuni passaggi…
    davvero un ottimo prodotto…

  5. preso anche io l’11” da 128Gb dire favoloso è poco!
    Uniche pecche:
    1- tastiera non illuminata
    2- modulo 3G incorporato
    soprattutto quest’ultimo era indispensabile visto lo scopo del dispositivo. ciao.

Cosa ne pensi?