Gli sviluppatori non potranno sapere più se il dispositivo su cui è installato il loro software è stato assoggettato al jailbreak. Non potranno, altresì, limitarne le funzioni e invitare gli utenti a non usare dispositivi con il firmware modificato. Da iOS 4.2, infatti, Apple ha tolto le API per la rilevazione del jailbreak.

La società ha agito così, probabilmente, perchè il Copyright Office dichiarò che la pratica non è illegale. Gli sviluppatori non sono molto contenti di questa scelta. Per loro si può compromettere la sicurezza dei dati del telefono e il corretto funzionamento delle applicazioni.

MDM, che sviluppa Sybase, ha già annunciato che utilizzerà i propri metodi per la rilevazione del jailbreak. Oltre alla sicurezza c’è in ballo anche il problema pirateria. Molti, infatti, sbloccano il telefono esclusivamente per scaricare applicazioni e non pagarle arrecando un danno alla community di sviluppatori.

[via arstechnica]

Join the Conversation

3 Comments

  1. io ho il jailbreak e non posso mica rubarmi le app altrui … quelle presenti sull app store devo regoralmente acquistarle (E lo farei comunque ..).
    Quindi quale pirateria ?
    I dati dell’utente sono, per l’appunto, dell’utente. Starà a lui decidere di metterli a rischio in seguito ad una pratica eseguita da lui stesso. Vogliamo limitare anche la possibilità di dire ad alta voce il proprio PIN di carta di credito ? Se uno lo vuole fare lo fa, la sicurezza è decisa da lui.
    Quindi sono tutte balle. Sono lieto che Apple allenti queste tenaglie, anche se personalmente non ne ho mai sentito la morsa.

  2. Il jailbreak permette di installare applicazioni dell’app store per altre vie senza pagarle.
    E, una volta completato qualche semplice passaggio, non è neanche una procedura difficile.

  3. Ma dai il jb non vuol dire esclusivamente pirateria! Anzi quella è solo una minima parte! È pieno di applicazioni, tweak, suonerie, temi e ancora sulle varie repo tra cui alcune a pagamento… La pirateria tanto c’è e sempre esisterà… Quando decisi la prima volta di fare il jb a seconda del firmware, e del iboot che avevo sembrava fosse impossibile penetrare il mio idevice, ora invece con l’uscita di iOS 4 anche per quella situazione c’è un jailbreak…in cydia sono presenti numerose funzionalità in più per iPhone e alcune funzionalità che sono state implementate con il tempo in iPhone OS erano già presenti in cydia… Questo fa anche dedurre che Apple studi i movimenti che compiono gli utenti con
    iPhone jailbroken per migliorare iOS…

Leave a comment

Cosa ne pensi?