Apple risponde a Microsoft per le rime

Anche se Steve Jobs è malato, si alza la puntigliosità tra Apple e Microsoft. Un livello che ricorda i tempi d’oro, quando a Redmond sapevano solo copiare i prodotti di Apple e a Cupertino sapevano sottolinearlo ad ogni occasione.

Qualche settimana fa Microsoft ha chiesto all’ufficio brevetti di eliminare la proprietà intellettuale sul nome App Store, usato da Apple per indicare il suo negozio di applicazioni per iOS, perchè sarebbe un nome troppo generico per un negozio di applicazioni.

Di tutta risposta Apple ha dato la interpretazione della realtà: “Dopo aver affrontato una sfida decennale sul nome generico Windows usato come marchio, Microsoft dovrebbe sapere bene che l’attenzione nel valutare la genericità è nel marchio così come nel complesso, richiede di fatto il riferimento primario associato al termine dalla maggior parte del pubblico“.

In altre parole se App Store sarebbe generico, figuriamoci Windows, che significa Finestre, usato per decenni da Microsoft per indicare il suo sistema operativo.

[via Appleinsider]

4 Comments

  1. ma infatti “Windows” non è marchio registrato. “Microsoft Windows” lo è.
    “App store” sinceramente non so come posizionarlo, ma vogliamo parlare di “Lion” ?

  2. Si e Microsoft che le chiama Vista oppure 2000, 95, 98, ME, XP, Seven…….

    Sono tutti generici, quindi che nessuna si faccia la guerra e siamo tutti contenti.

Cosa ne pensi?