In Texas inizia la fila per l’iPad 2

Le file fuori i negozi di Apple sono sempre un mistero per il marketing. Da un lato abbiamo i potenziali clienti che vogliono mettere le mani sul nuovo prodotto il prima possibile e vogliono anche sfruttare la visibilità che i media danno al fenomeno delle file. Non per niente amano sorridere alle telecamere, salutare i familiari e parlare un po’ di se.

Dall’altro lato abbiamo Apple che ama quando i media si interessano ai suoi negozi, perchè è una visibilità che si traduce con pubblicità gratis. Resta il fatto che mettersi in fila ben 4 giorni prima della commercializzazione di un prodotto, soprattutto in un mese dove non fa molto caldo, è una patologia piuttosto che un fenomeno sociale.

Fuori un Apple Store del Texas, però, è apparsa la prima tenda. Al momento non si sono visti essere umani uscire o entrare. Chissà chi l’avrà messa.

[via macobserver]

5 Comments

  1. Poteva passare 5 giorni con la sua tenda in qualche villaggio africano ad aiutare persone che soffrono la fame…sto coione americano e la sua vita sprecata!!!

  2. Hanno parlato quelli che di notte fanno sogni marchiati apple.
    1) Karoo, secondo me andrebbero arrestati per vagabondaggio tutti quelli che anche la notte prima si mettono come babbacchioni con le loro tendine ad aspettare l’apertura dell’Apple store. Una cosa veramente patologica oltre che patetica.

    2) @Massimo: consiglio a te di donare l’equivalente di quanto hai speso sino ad ora in prodotti Apple a qualche istituto di carità. Perchè la coerenza è una cosa importante nella vita.

    Detto questo, mi scuso soprattutto con kiro per il tono acido, non sono un Troll ma dopo certi commenti trattenersi non è facile.

  3. C’è chi si mette in fila e chi apre un blog, chi compra i prodotti Apple e chi va in Africa come volontario. Ognuno può fare quello che vuole, basta non dia fastidio agli altri, o no?

Cosa ne pensi?