Resoconto sul lancio del libro “Steve Jobs – l’uomo che ha inventato il futuro”

Apple 1

Immagine 1 di 16

Apple 1

Sabato sono stato a Milano dove la casa editrice Hoepli, dopo aver regalato 5 copie del libro “Steve Jobs – l’uomo che ha inventato il futuro” ai lettori del blog, ha invitato Jay Elliot, ex vicepresidente di Apple e autore, per conversare con la stampa. In una sala gremita di giornalisti e blogger Elliot ha raccontato la sua esperienza in Apple e il suo lavoro diretto con Steve Jobs. Lavorare in Apple, ha raccontato, gli ha permesso di creare degli schemi mentali che gli hanno permesso di fondare alcune società.

Durante la conversazione, dove molte domande di carattere storico hanno risolto le curiosità dei presenti, ho avuto il piacere di chiedergli del futuro di Apple. Su cosa potranno diventare i prodotti di Apple e se un giorno iPad, iPhone e Mac diventeranno un unico prodotto. Elliot mi ha risposto che quella rivoluzione è già iniziata. L’iPad è di sicuro il primo passo verso questa direzione, così come Lion e iOS stanno diventando sempre più simili. Se da un lato Apple non ha quote di mercato molto ampie nel settore dei computer, infatti, nei tablet ha quasi il predominio.

Se i tablet prenderanno il posto dei PC, quindi, Apple potrà raggiungere la quota di mercato che le aspettava se non avesse vissuto la sua crisi negli anni ’90. Crisi che si è avuta, ha dichiarato Elliot, perchè con l’allontamento di Steve Jobs si perse la visione del prodotto. Oggi è Steve Jobs il prodotto. Quando sale sul palco, ha aggiunto, è lui il prodotto di cui ne presenta le caratteristiche perchè lo ha fatto costruire in base alle sue esigenze. In futuro, ha rivelato, è probabile che Tim Cook diventerà CEO.

Nella sala dell’evento c’erano tanti computer di Apple d’epoca messi a disposizione dall’imprenditore Marco Boglione che intende costruire un museo sull’informatica. Marco Boglione ha nella sua collezione anche un Apple I, il primo computer costruito da Wozniak e acquistato all’asta da Christie’s a Londra per 158.000 €. Il computer era in sala e tra 3 settimane, essendo l’unico esemplare funzionante in Europa, tenteranno di avviarlo presso il Politecnico di Torino. Nel mondo ne esistono solo 200 esemplari.

  • Clarus85

    In una sala gremita di giornalisti e blogger
    veramente sabato ero presente anch’io e c’erano quattro gatti

    • Cosa volevi un teatro pieno? Era un evento per la stampa.

  • Mauretto

    Macintosh si scrive senza h!

  • Marco

    Dai ragazzi, errori di ortografia capitano, sono sviste, anche sui giornali ci sono strafalcioni però non andiamo certo a telefonare in redazione.

    Cmq tornando al libro, oggi la mia ragazza a pensato bene di regalarmelo :D.
    Non appena lo finisco vi darò un parere.