Justin Case, il case per iPhone con porta preservativo

Usare il preservativo non è mai un male. Usarlo per atti sessuali senza passione lo è. Ma a volte, quando questa passione giunge con la persona amata, ci troviamo a trovarci sprovvisti di precauzioni. I più maldestri tentano di portare con se i condom inserendoli nel portafogli, oppure nelle tasche dei pantaloni che puntualmente vanno in lavatrice con il gadget.

Per tale motivo il designer Chris Holder ha pensato che mai potremmo dimenticare un preservativo se lo inserissimo nel cellulare, questo perchè mai nessun possessore di iPhone dimenticherebbe il telefono. Da questa riflessione è nato il concept del Justin Case, una custodia che si applica con un adesivo sul retro del telefono.

Sottile 2,5 mm, dovrebbe contenere lo spazio adatto al posizionamento di un preservativo nascondendolo con un meccanismo slide, come un cassetto. In questo modo proteggerete l’iPhone, ma proteggerete anche voi stessi. Il Justin Case, però, non è ancora in vendita.

[via yankodesign]

  • Andrea

    Ma che insegnamenti sono? Usarlo con una persona sconosciuta è un male?

    Una gravidanza è qualcosa di banale. Esistono mostri chiamati epatite B/C e HIV. Poi vedi come ti penti se ti rovini la vita per una sola scopata.

    • Ognuno sceglie per se, ma il rapporto con gli sconosciuti fa troppo regno animale per me.

  • mi chiedo, ma la dietro posizionato non verrà scaldato e sciolto? Cioè gia in tasca o nel portafoglio non andrebbe, ma addirittura inserirlo nella parte più vicina alla batteria dentro una custodia dentro una tasca che è inseorabilmente a cnotatto con il nostro calore corporeo, sbaglio o c’è qualcosa di concepito male? coreggetemi se sbaglio eh!

    • Ma non credo che il preservativo si sciolga così facilmente. Altrimenti durante l’atto si desintegra XD

      • AleFradi

        Devi contare che il corpo umano arriva massimo a 40/42°C (e in quei casi credo che neanche un ipertermico avrebbe le forze sufficienti per fare sesso). Essendo abbastanza normale che il cellulare venga tenuto in tasca, il preservativo raggiungerebbe già una temperatura di 35-38°C, per poi surriscaldarsi ulteriormente a contatto con l’iPhone (non so il 4, ma sia il mio 2G che il mio 3Gs si surriscaldano, e anche parecchio, con l’uso intenso).

        Io ho sempre saputo che portare i preservativi nel portafogli ne puó rovinare le caratteristiche consuete di elasticità e resistenza, quindi la rottura diventa una possibilità non remota, con le conseguenze che tutti possiamo immaginare (minime: infezione passeggera; medie: prole indesiderata; massime: malattie incurabili).

        Il luogo migliore per tenere i preservativi è a casa, in un luogo fresco. All’occorrenza possono essere portati con sè, ma possibilmente in una borsetta/tracolla.

        Sul fatto del sesso occasionale la penso esattamente come te, Kiro.

  • aeon

    “Usare il preservativo non è mai un male. Usarlo per atti sessuali senza passione lo è.”
    Lo è per te, lo è se vivi in un medioevo mentale.
    Il rispetto è alla base, non se il partner è uno sconosciuto.
    Opinioni da dumb religioso

    • Avere dei valori e conoscere il significato della parola integrità non credo sia medioevo. Condividere una cosa così profonda con una persona sconosciuta è qualitativamente degradante.

  • maddalena

    ma dove si compera e quanto costa …grazie!!!