Apple starebbe pensando di cambiare fornitore della retroilluminazione LED

La ricerca della perfezione di Apple nella costruzione dei suoi prodotti ha portato, molte volte, allo slittamento della data di presentazione degli stessi, a differenza di altre società investono con lo scopo di vendere il prodotto subito dopo per colmare i costi. L’iPad 2, però, ha presentato una piccola imperfezione estetica a cui la società non aveva fatto caso.

Gli schermi, più sottili di quelli usati nella prima generazione, potrebbero avere dei problemi di retroilluminazione in alcune unità. Nulla di compromettente, ma di certo non il massimo per un prodotto con il logo della Mela. Per tale ragione la società starebbe pensando di cambiare fornitore dei LED per la retroilluminazione.

Alcune unità di test sarebbero già state spedite dalla società Everlight. Se risulteranno all’altezza potrebbero essere utilizzati nella costruzione delle prossime unità dell’iPad 2.

[via digitimes]