OpenPaths

Dai dubbi e i timori per l’integrità della propria privacy all’aiuto per la ricerca scientifica. Mentre il caso Location Gate è da poco passato dalle sale del Senato americano, il progetto OpenPaths chiede proprio quel file di cache per la geolocalizzazione che ha tanto scosso parte dell’opinione pubblica.

Il progetto ha fini scientifici e chiede agli utenti, soprattutto se americani, di scaricare la loro applicazione e caricare, in maniera anonima, il proprio file di cache. OpenPaths utilizzerà tutte le informazioni raccolte per studiare i fenomeni demografici, sapere come si spostano le persone ed effettuare ricerche sui trasporti, epidemie, migrazioni e così via.

Se non avete timore del fenomeno e volete aiutarli li trovate nel sito ufficiale. Chi ha aggiornato a iOS 4.3.3, però, è chiamato fuori dai giochi almeno che non abbia salvato il file sulla geolocalizzazione in un vecchio backup. Trovate un video dimostrativo del progetto dopo il continua.

[vimeo http://vimeo.com/23554190 w=480]

Leave a comment

Cosa ne pensi?