lettera Apple Lodsys

Arriva finalmente la risposta ufficiale di Apple al caso Lodsys, la società che aveva minacciato gli sviluppatori dell’App Store con azioni legali se non avessero pagato lo 0,575% del fatturato generato dalle app che usato un bottone per passare da una versione Lite a una completa. Secondo Lodsys, infatti, il brevetto di quella funzione è di sua proprietà.

La risposta dei legali di Apple è stata esattamente ciò che mi aspettavo e che avevo intuito giorni fa:

Caro signor Small,

le scrivo a nome di Apple in riguardo la sua recente lettera agli sviluppatori attinente l’infrazione di alcuni brevetti attraverso l’uso dei prodotti, servizi per la promozione, la vendita e la distribuzione di applicazioni da parte degli sviluppatori di Apple. Apple ha senza dubbio questi brevetti e gli sviluppatori sono coperti da queste licenze. Non ci sono le basi per Lodsys di accusare gli sviluppatori di Apple di infrazione. Apple intende condividere questa lettera e le informazioni contenute con gli sviluppatori ed è completamente preparata per difendere i suoi diritti.

Quindi gli sviluppatori non dovranno pagare nulla perchè Apple ha dato loro in licenza tutti gli strumenti di cui ha tutti i brevetti necessari. Probabilmente Lodsys lo sapeva ma ha provato furbamente a batter cassa minacciando i singoli sviluppatori.

[via TUAW]

Lascia un commento

Cosa ne pensi?