iMovie doveva essere chiamato First Cut

In questi giorni ci sono state un po’ di proteste per Final Cut Pro X, la nuova versione della suite dei software di editing professionali per i video. Gli sviluppatori del progetto, così, hanno potuto conversare con gli utenti per spiegare che questa nuova versione è solo l’inizio perchè nei prossimi mesi saranno aggiunte tante funzioni tramite degli aggiornamenti.

Nella conversazione Randy Ubillos, che aveva anche lavorato in passato per Adobe, ha raccontato che iMovie alla nascita era chiamato First Cut. L’idea era quella di avere un software semplice per le modifiche iniziali e relegare a Final Cut le modifiche avanzate. Per evitare di creare l’effetto Lite, però, First Cut fu rinominato iMovie e lanciato nel pacchetto iLife.

iMovie da allora ha permesso l’editing dei video fatti in casa e, recentemente, la loro diffusione nel web.

[via creativecow]

  • Rnhmjoj

    Meglio così.