malware macA quanto pare ci siamo, siamo giunti in quel momento storico dove Apple ha una tale visibilità da attirare l’attenzione dei malintenzionati. Il momento doveva venire prima o poi, fu predetto diversi anni fa, e forse ci siamo.

Aumentano, infatti, il numero di tentativi per approfittare di Os X e sottrarre dati agli utenti. Fortunatamente per ora i tentativi non hanno causato molti danni e hanno visto malware piuttosto stupidi, per la serie “aprimi casa che devo svaligiarti”.

Le ultime segnalazioni riguardano due malware: Tsunami e DevilRobber. Il primo usa l’applicazione di IRC per prendere possesso del computer e invitare i contatti ad installarlo. Ovviamente se non usate IRC nessun problema. Il secondo, invece, è un software che si maschera da applicazione nei circuiti di torrent. In pratica voi credete di aver scaricato un’app pirata ma invece è un malware. Una volta installato può mandare i vostri dati, come cronologia di Safari o screenshot della vostra scrivania, a un server remoto.

Entrambi i problemi si evitano scaricando software solo da circuiti verificati, come il Mac App Store.

[via tuaw]

Lascia un commento

Cosa ne pensi?