Jean-Louis Gassée: fortunatamente Apple usò Nextstep e non il mio BeOS

Quando Steve Jobs fu allontanato dalla direzione di Apple fu assunto, al suo posto, il francese Jean-Louis Gassée che curò la divisione Macintosh dal 1981 al 1990. Con Steve Jobs lontano dal comando, Gassèe sviluppò il sistema operativo BeOS che supportava elementi multimediali, i processi simmetrici, il multitasking e altro.

Quando Apple fu sull’orlo del fallimento fu acquistata la Next per 429 milioni di dollari. In realtà ad Apple interessava il ritorno di Steve Jobs che usò il suo sistema operativo, il Nextstep, per creare Os X.

Secondo Jean-Louis Gassée fu una vera fortuna. Il manager lo ha dichiarato durante il Chirchill Club in un evento chiamato “Steve Jobs’ Legacy”: Nextstep si rivelò un ottimo sistema operativo, ideale anche per lo sviluppo della versione mobile. Cose che BeOS non poteva garantire. Se volete vedere l’intervento completo lo trovate dopo il continua, dura 1 ora e 40 minuti.

[via 9to5mac]

One Comment

  1. Alcune precisazioni:
    Gassée lasciò Apple nel 1990 per fondare Be Inc. Fu qui, e non come presidente del settore R&D di BigA, che realizzò BeOs.
    Successivamente Apple, alla ricerca disperata di un nuovo sistema operativo, tentò di acquistare BeInc ma l’operazione non andò in porto per le richieste economiche ritenute eccessive (ed effettivamente lo erano) dal CEO Amelio.

    tutti i dettagli su BeOs Inc, StoriaInformatica.it

Cosa ne pensi?