batteria iPhone 3Gs

Arriva un’importante novità dal settore della ricerca che promette una vera rivoluzione. Alla Northwestern University, infatti, hanno trovato il modo di costruire batterie 10 volte più potenti di quelle attuali nel medesimo spazio. Il tutto si basa sull’attuale uso degli ioni di litio, quindi si può applicare alle attuali linee di produzione molto velocemente.

In pratica al momento le batterie al litio vedono una struttura di anodi e catodi di grafene. Il sistema, per conservare energia, prevede di immagazzinare un atomo di litio per ogni sei atomi di grafene. L’atomo si attacca agli altri atomi e viene richiamato quando serve per produrre energia elettrica.

La ricerca della Northwestern University, invece, prevede una struttura di silicio che permette di conservare quattro atomi di litio per ogni atomo di silicio. Questo materiale, però, tende ad espandersi nel contenimento di un numero di atomi maggiore di quello della struttura stessa. Per tale motivo i ricercatori hanno costruito una corazza di grafene che disperde gli atomi in eccesso.

Il risultato è una batteria al litio 10 volte più capiente e dalla stessa efficienza di quella attuale anche dopo 150 ricariche. Siete pronti ad avere iPhone che permettono 90 ore di navigazione WiFi?

[via phonearena]

Join the Conversation

4 Comments

  1. Il prolema, come specificato, è la scarsissima longevità di questa batteria. Avevo inoltre letto che dopo circa un anno e mezzo, la batteria dura la metà del tempo. Non oso quindi immaginare dopo tre anni…

    1. Ma se dopo un anno e mezzo dura la metá del tempo sono sempre 5 volte di più capienti di quelle attuali.

  2. Ciao, credo che tu abbia tradotto Silicon con Silicone, mentre é Silicio, è un “false friend” che trae spesso in inganno 🙂

Leave a comment

Cosa ne pensi?