Il Liquidmetal si ripara da solo

Ricordate il Liquidmetal? Si tratta di un materiale tutto nuovo di cui Apple ha comprato le licenze vitalizie dall’omonima società. Considerato rivoluzionario dalla NASA, permette di costruire case più resistenti del titanio, con meno lavoro e materiale. Essendo liquido in fase di produzione, infatti, aderisce agli stampi delle macchine molto bene.

Al momento Apple non se n’è ancora servita per la costruzione dei suoi prodotti. Alcuni ricercatori dell’Università dell’Illinois, intanto, hanno scoperto un’altra proprietà di questo materiale: riesce ad auto ripararsi. Costruendo dei cavi per condurre l’elettricità, infatti, hanno posizionato fili di microsfere di Liquidmetal da un centesimo di millimetro in questi filamenti.

Alla rottura di alcuni fili interni, i ricercatori si sono accorti che il Liquidmetal si va a posizionare nelle interruzioni ripristinando il 99% della conducibilità. Il suo uso potrebbe essere impiegato per la costruzione di dispositivi meno soggetti ad usura.

[via slashdot]

One Comment

Cosa ne pensi?