Sta accadendo uno strano fenomeno in Canada. In alcuni punti vendita di Best Buy e Future Shop, infatti, ben 25 clienti hanno trovato una busta di argilla al posto dell’iPad 2 acquistato. Ma cosa succede?

Non si tratta di un fenomeno di trasformazione molecolare, neanche di vendita di un kit per modellare il proprio iPad. E’ soltanto una truffa. Alcuni clienti, infatti, hanno acquistato l’iPad per poi restituirlo tramite il diritto di recesso. La politica di questi negozi, almeno fino ad ora, prevede la piena fiducia verso il cliente quindi le scatole non vengono controllate dal personale.

Qualcuno, fiutata la falla di sicurezza, ha approfittato per rubare una buona quantità di tablet. I manager dei negozi stanno cambiando con iPad nuovi tutti i clienti colpiti dal fenomeno. Sarebbe il colmo, però, vedere ora un’ondata di false scatole con buste di argilla create ad hoc per avere un iPad nuovo di zecca.

Ma forse i canadesi non sono così ingenui da cascare anche in questa falla.

[via ctv]

Leave a comment

Cosa ne pensi?