[youtube=http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=jKx-cr4bi74&w=480]

Un MacBook Air può fare lo stesso lavoro di un Mac Pro? La sola domanda meriterebbe una bacchettata sulle mani, ma in realtà a vedere bene il paragone non sarebbe del tutto insensato. Paragone che regge solo a patto di collegare dell’hardware al portatile di Apple tramite la porta Thunderbolt.

Dave Helmy, per esempio, ha dimostrato che è possibile lavorare su un video ad altissima risoluzione e complessità con un MacBook Air. Usando Windows, il portatile con 4 GB di RAM e processore i7 da 1,8 GHz, il video diventa gestibile se all’esterno si collega una scheda Red Rocket mediante la porta Thunderbolt.

La scheda grafica è molto potente e costosa, ma il punto è che tramite quella porta ad alta velocità l’hardware ha prestazioni uguali, se non superiore, allo stesso hardware inserito nativamente all’interno del computer. In altre parole la porta Thunderbolt all’occorrenza permette di espandere l’hardware del MacBook Air.

Ora il tutto sta nell’attendere l’arrivo di hardware con supporto della porta Thuderbolt. Considerando che anche gli altri costruttori di PC la stanno per adottare, di sicuro i produttori di accessori non si faranno attendere.

[via 9to5mac]

Join the Conversation

4 Comments

  1. Ok ma se montiamo una Red Rocket in un Mac Pro 12 con 64 Gb di ram, il paragone non regge… Altro fattore importante, è che con il display dell’AIR e la rocket è possibile montare materiale nativo 4 K in .r3d , ma sicuramente non si potrà fare una color e gamut correction… Per le quali occorrerebbe un’ulteriore scheda ed un monitor Reference…. Quindi un secondo box esterno che ospiti ad esempio una AJA o una BM… Il costo di tali up grade, senza considerare le schede (ossia dei soli box TB) è di circa 2500 Euro, più i 1500 dell’AIR, arriviamo a 4000 Un mAC PRO 8 core con 32 GB di RAM costa più o meno 3800 Euro… Dov’è la convenienza ? E dov’è benchmark alla mano la maggiore velocità dell’I7 da 1,8 in confronto agli 8 CORE XEON da 2,4 ? Ed in tutto questo non si menziona neanche il fatto che il puro calcolo GPU del MAC PRO di base è 5/6 volte superiore a quello dell’AIR… Ricapitolando per avere prestazioni similare per monataggi NL in 4K, finalizzati e pronti alla distribuzione, occorrerebbe un’AIR un box esterno con 3 slot PCIE 16 o 3 box esterni TB, una RED ROCKET, una AJA, una SCHEDA VIDEO 5870, facendo i conti della serva 1.663 (AIR I7), 3000 Euro circa per i 3 box esterni, 4.500 Euro per la RR, 1.900 per una KONA HD, 300 Euro per una ATI per un totale di 11.363 euro… Per un Mac PRO 8 core da 2,4 32 GB di ram 2 TB di disco (contro i 256 dell’AIR) siamo a 5.142 (da sito APPLE, la ram la si può acquistare altrove e rispariamire circa 800 Euro), la RR 4500 la KONA 1.900 per un totale di 11.542, meno di 200 euro in più, ma con 8 volte la RAM dell’AIR ed 8 volte la capacità di archiviazione dell’air, mettendo ram di terze parti, si riesce ad acquistare alla stessa cifra un’ottimo monitor da 27, imparagonabile con il display da 13 dell’air, sul quale è praticamente impossibile montare, se non altro per mancanza di spazio… Poi ognuno la pensi come vuole, ma ad oggi è una bestemmia dire che un’AIR è paragonabile ad un MAC PRO… Vedete i tempi di ENCODING in H264 o MP2000 di un file 4 K su un’AIR I7 e poi su MAC PRO 8 con 32 GB di ram e ditemi….

  2. @alberto analisi PERFETTA, purtroppo incomprensibile per chi monta i filmini del matrimonio fatti con la pauersciott e montati con aimuvi…loro sono furbi perchè hanno fatto cose pro e fessi sono i professionisti che spendono soldi ( e cultura) per acquistare apparati che fanno se stesse cose che fanno loro…
    apple non ha colpa, mi spiace solo che sia la seconda società che investe in pubblicità (semiocculta) nel cinema.
    purtroppo tutti credono di saper fare i corto (ovviamente con la pauersciott)

Leave a comment

Cosa ne pensi?