Area C

Il sindaco Pisapia ha istituito l’area C a Milano, una zona a traffico limitato, con lo scopo di aumentare la viabilità e ridurre le polveri sottili nell’aria. In base ai dati raccolti nelle prime settimane di utilizzo il progetto è un successo: al momento il traffico si è ridotto del 30% e i mezzi pubblici di trasporto hanno aumentato la loro velocità del 15% a causa del traffico ridotto.

Non tutti, però, conoscono le aree coperte dalla zona C. Per tale motivo ne è nata un’app non ufficiale. Area C permette di essere avvisati, mediante l’uso del GPS, quando si entra nella zona C di Milano, calcolare il corrispettivo da pagare e tenere un registro dei pagamenti. L’app, inoltre, serve a segnare il parcheggio e trovare l’auto parcheggiata, contando anche sul tempo rimanente al parchimetro.

Area C pesa 5,6 MB e si acquista per 1,59 € nell’App Store. Segue un video dopo il continua.

Unisciti alla conversazione

3 Comments

  1. Assurdo, assurdo, assurdo… che si debba pagare una app che dovrebbe essere un servizio al cittadino e quindi assolutamente gratis !!! è ora di finirla con l’essere sfruttati fino a questo punto… ragazzi ribelliamoci e facciamoci sentire inondando il comune di proteste… da non comprare assolutamente !!!

    1. L’app non è venuta dal comune ma da uno sviluppatore che avendo lavorato per la creazione dell’app desidera ricavarne qualcosa. La protesta bisognerebbe farla per chiedere al comune di creare la sua app ufficiale.

Leave a comment

Cosa ne pensi?