Non date loro intrattenimento, ma sconti sui prodotti

“Ciao mamma, vado alle prove di ballo”. Che vita dura per un dipendente di Apple che per poter lavorare nella società della Mela deve anche frequentare un coreografo. Dopo l’idea di Microsoft, di inaugurare i suoi negozi con dei balletti da villaggio vacanze, anche Cupertino si dà all’intrattenimento facendo ballare i suoi dipendenti.

I motivatori di aziende dicono che sono utili perchè cementificano i rapporti tra colleghi, favoriscono lo spirito di squadra e divertono. Ma i potenziali clienti hanno bisogno di tutto questo? E’ un’attrazione che spinge ad acquistare i prodotti o a guardarsi in giro con area imbarazzata?

Il cliente, di base, spende per soddisfare un proprio bisogno sia esso necessario che frivolo. Un balletto pre apertura non è di certo nell’elenco di cose che generano il desiderio all’acquisto, serve solo a poter permettere all’azienda di creare un video potenzialmente virale. Ma è necessario tutto questo per Apple? Ne ha bisogno?

Io credo proprio di no. Offrite loro degli sconti se volete vederli sorridere, non dei balli. Il portafogli meno leggero è la vera riconoscenza in un sistema consumistico.

12 Comments

  1. pienamente d’accordo. Sono entrato nel nuovo store evitando la ola dei dipendenti perché la ritengo stupida, così come ritenevo stupido applaudire il primo che compra un ipad in italia (ma che merito è?!). Mi sono guardato intorno: niente sconti, niente convenienza. Visto che non dovevo comprare un mac,iphone,ipad ma solo degli accessori, sono uscito.

  2. Che male ci sarebbe nel trasmettere allegria ed euforia? Oggi sono tutti musoni e inc….ati, i sorrisi sembra che costino migliaia di € mentre sono gratis e spesso cambiano l’esito di una giornata a qualcuno che magari è rimasto male perché qualche maleducato non si è degnato di ricambiare nemmeno un saluto pensando di essere chissà chi…

  3. Mi dispiace dirlo ma questa volta non sono d’accordo con questo articolo. Mi sembra di leggere tra le righe qualche risentimento non dichiarato esplicitamente. Anche se è palese che tutto è studiato a tavolino da esperti di marketing etc. fa anche parte del gioco e se strappa un sorriso o una risata tanto meglio. Non mi sembra che nuoce all’immagine di Apple e se poi il tutto diventa anche viral… “chapeaux” a chi ha avuto l’idea. E’ lo stesso per chi va a questi o altri eventi con la maglietta brendizzata, come ti ho visto fare Kiro 😉 sicuramente per farsi notare anche se poi la professionalità che hai dimostrato è altra cosa e non si riduce a un po’ di marketing semplice che… “fa parte sempre del gioco”.

    • quoto…..spettacolo decisamente imbarazzante, basta guardare le facce della gente fuori.
      Questa non è la Apple!

Cosa ne pensi?