Apple brevetta una stylus precisa per iPhone e iPad

brevetto stylus iPhone

Quando Steve Jobs presentò l’iPhone nel 2007 disse che avrebbe funzionato con la migliore stylus del mondo: le nostre dita. Questo ad indicare che, a differenza degli altri dispositivi a schermo resistivo, l’Phone avrebbe funzionato senza pennini grazie all’interfaccia grafica disegnata per i polpastrelli e la tecnologia capacitiva.

E’ anche vero, però, che esistono delle operazioni che hanno bisogno di maggior precisione di un polpastrello, come la scrittura di testi o il disegno. Per questo tipo di operazioni l’area coperta da un dito è troppo ampia e bisogna procedere con un pennino. Nelle settimane passate ne abbiamo visto anche alcuni, tra cui il modello che al momento risulta migliore: il Bamboo di Wacom.

Apple, però, sta pensando a un modello tutto suo. Si tratta di un pennino tecnologico in grado di permettere una precisione molto alta. Il tutto sta in alcuni sensori wireless in grado di rilevare la presenza della stylus e degli attuatori ottici che traducono lo spostamento sullo schermo in movimenti della punta.

In questo modo sarà possibile costruire pennini molto precisi che esulano il tocco del multipunto dello schermo. Speriamo si trasformi in un prodotto commerciale.

[via unwiredview]

Cosa ne pensi?