T(ether)

Nonostante i tanti brevetti di Apple in direzione del 3D, non sappiamo se la società raggiungerà un livello tale da sentirsi soddisfatta e proporlo al suo pubblico. Nell’attesa gli sviluppatori propongono le loro soluzioni. Al MIT, per esempio, si lavora al T(ether).

Il T(ether) è un sistema che fa uso di un software per iPad per la gestione del 3D in maniera interattiva. Grazie ad un guanto speciale con dei sensori sui polpastrelli e alla realtà aumentata, il sistema permette di toccare gli oggetti virtuali come se fossero reali. L’accelerometro chiude il cerchio spostando la visuale in base alla posizione dell’utilizzatore.

Al momento il T(ether) è un progetto universitario di Matthew Blackshaw, Dávid Lakatos, Hiroshi Ishii e Ken Perlin. Una volta sviluppato il sistema non troverà certo ostacoli nel trasformarsi in un prodotto reale da commercializzare.

[via MIT]

Lascia un commento

Cosa ne pensi?