Una delle novità di iOS 6 è la possibilità di usare FaceTime sotto rete 3G, liberandosi della costrizione precedente che obbligava ad utilizzare necessariamente una rete WiFi. Quest’apertura verso le reti 3G attiva tutta una serie di possibilità: nello specifico chiamare gratuitamente tutti propri contatti che utilizzano iOS 6, FaceTime e naturalmente un dispositivo recente.

FaceTime, infatti, non necessita necessariamente di condividere una video chiamata per parlarsi. Se si vuole proteggere la propria privacy, o semplicemente ridurre il consumo di dati, si può attivare una semplice chiamata di FaceTime e poi premere pulsante Home per uscire dalla modalità video e lasciare quella audio in background. Le chiamate, però, necessitano ancora del viva voce, perché non è possibile sfruttarla come una normale chiamata. Quindi è necessario proteggersi dalle orecchie curiose esterne mediante l’utilizzo di auricolari che Apple regala all’interno delle confezioni dell’iPhone.

La connessione FaceTime sotto rete 3G consuma all’incirca 3 MB per ogni minuto di chiamata. purtroppo, come sapete, per utilizzare questa funzione con il 3G bisogna avere almeno un iPhone 4S o un iPad 3.

[via osxdaily]

Leave a comment

Cosa ne pensi?