WiFi Passpoint, il WiFi che non ha bisogno di password

WiFi Passpoint

Molti auspicano alla diffusione di massa dei WiFi per caricare il meno possibile la banda sul proprio abbonamento dati dello smartphone o tablet. Il problema della maggior parte degli hotspot, però, è la necessità di avere una password. E’ una funzione richiesta per motivi di sicurezza, perchè non sempre si può rintracciare chi ha effettuato l’accesso alla rete.

Presto questa password potrebbe sparire. La WiFi Alliance, infatti, ha varato il protocollo WiFi Passpoint, una certificazione speciale che permette ad un chip di rilevare il dispositivo che si collega mediante l’associazione sicura. In altre parole l’accesso è collegato al codice del dispositivo per risalire al proprietario, il tutto garantito dalla criptazione WPA2.

Quelle che sono state definite specifiche di Hotspot 2.0 entreranno in vigore il prossimo anno. Attualmente già alcuni dispositivi hanno ricevuto l’approvazione, come alcuni router di Cisco, Qualcomm e Intel. Se la tecnologia si diffonderà a dovere sarà possibile liberare gli hotspot dalle password e navigare da ogni accesso disponibile.

[via wifialliance]

Cosa ne pensi?