Kodak ha dichiarato bancarotta lo scorso gennaio, terminando di fatto il suo ciclo nel settore della fotografia. Anche se l’amministrazione controllata è riuscita a ricevere credito presso delle banche per tentare un rilancio, l’elemento più spinoso resta la guerra dei brevetti che ha attivato contro Apple e altre società. Una guerra che doveva risolversi in un risarcimento in grado di finanziare il rilancio della società, ma che invece sarà quasi sicuramente impossibile.

Kodak, infatti, ha ricevuto il permesso dal tribunale di vendere i brevetti su cui vertono le cause per pagare i debiti. Apple e FlashPoint si erano opposte alla vendita delle proprietà intellettuali ritenendo che i brevetti di Kodak fossero incedibili. Il tribunale ha però interpretato la situazione a favore dell’ex colosso delle pellicole.

Ora i brevetti saranno piazzati sul mercato e nulla esclude che sarà proprio Apple ad acquistarli per chiudere la faccenda una volta e per tutte. Flashpoint aveva preso in licenza dei brevetti da Kodak nel 1996 e successivamente offerti ad Apple. Da questo passaggio è nata tutta la diatriba della validità degli accordi tra le società.

[via macworld]

Leave a comment

Cosa ne pensi?