Nokia era la regina incontrastata della telefonia mobile, superando anche Motorola che era stata fautrice dei cellulari. Nel tempo, però, la miopia strategica dei suoi manager hanno portato la società sempre più in basso.

Ad oggi la quota di mercato della società finlandese è di circa il 24% cedendo il primo posto in classifica. Tra i produttori di smartphone, invece, non è nemmeno tra i primi cinque. Ora cerca il riscatto mediante l’adozione di Windows Phone, ma al momento i risultati sono deludenti a causa di strategie di vendita sbagliate. Basti pensare che i nuovissimi Lumia non possono avere l’ultima versione di Windows Phone, scoraggiando gli utenti all’acquisto.

Per Jean-Louis Gassée, ex top manager di Apple, le cose potevano essere evitate. In una recente intervista, infatti, Gassée ha dichiarato di aver effettuato anche una consulenza in segreto per Nokia e aver suggerito di usare Android. I manager di Nokia, però, rifiutarono l’idea spingendo verso Windows Phone.

Ma sappiamo tutti il motivo. Elop, attuale CEO di Nokia, è un ex dirigente di Microsoft e si sta cercando di preparare il momento in cui Microsoft acquisterà Nokia, come fece Google acquistando Motorola. Un vero peccato per un colosso europeo in grado di garantire migliaia di posti di lavoro. Posti che attualmente sono in pericolo. Basti pensare che con il recente taglio dei costi la società ha licenziato 5.000 persone.

[via computing]

Join the Conversation

1 Comment

  1. anni fa, avevo visto un concept fighissimo della Nokia.. era un cellulare da polso, un po’ come se fosse un orologio touch screen, che aveva lo schermo fatto di un nuovissimo tipo di display LCD flessibile e semitrasparente.
    se solo lo avessero commercializzato, avrebbero affossato l’iPhone e compagnia bella.. ma dati gli scarsi successi dei dirigenti Nokia attuali, purtroppo credo che rimarrà uno dei tanti prodotti mai venduti…
    e allora avanti così, tutti a copiare dalla Apple!

Leave a comment

Cosa ne pensi?