L’inventore degli spot Genius viene licenziato da TBWA/Media Arts Lab

spot Genius

Una persona studia tutta una vita, effettua una gavetta sottostando ai superiori e alle loro manie, poi diventa un direttore creativo di una importante agenzia pubblicitaria a livello mondiale, poi viene licenziato. E’ la storia di Scott Trattner che vide il cielo con i celebri spot “Get a Mac”. Ma gli USA, si sa, è una terra dove se sei un vincente entri in paradiso, ma se sbagli puoi tornare alle stalle.

Così, dopo le critiche per gli spot Genius di Apple, Trattner che ne era stato il coordinatore creativo è stato fatto fuori. La sua poltrona alla TBWA/Media Arts Lab è libera. Gli spot sono stati criticati per essere poco Apple-style e per non aver raccolto accoglienza tra gli utenti, tanto da costringere Apple a toglierli dai suoi canali ufficiali per la vergogna.

Trattner, però, non rimarrà senza lavoro. Ha già trovato un posto nell’agenzia 72andSunny che cura le campagne pubblicitarie di Nike, Samsung, HP e Discovery Channel. Non potrà firmare gli spot di Apple, ma almeno avrà modo di farsi valere.

[via adage]

One Comment

Cosa ne pensi?