iBookstore

Il modello di agenzia potrebbe portare molte grane ad Apple e gli editori di ebook. Per chi non conosce la faccenda riassumo velocemente: Apple e gli editori si erano messi d’accordo per fissare dei prezzi di cui la società dell’iPad avrebbe trattenuto il 30%. Per l’Antitrust questo modello può essere paragonato ad un cartello, cioè un accordo ai danni dei clienti, quindi da combattere.

Ieri abbiamo visto come negli USA sia nata anche una class action da parte di alcuni clienti per un ammontare di 69 milioni di dollari. Oggi, invece, giunge la notizia di una proposta di accordo tra Apple e gli editori (Simon & Schuster, HarperCollins, Hachette Livre e Verlagsgruppe Georg von Holtzbrinck) con l’Unione Europea.

Al momento non sappiamo i dettagli dell’accordo proposto, ma sappiamo che le società hanno offerto delle concessioni per evitare una multa che potrebbe arrivare al 10% del fatturato generato dai libri elettronici. Ne sapremo di più nelle prossime settimane.

[via reuters]

Leave a comment

Cosa ne pensi?