Amazon vuole fare come Apple ma ha una differenza sostanziale

Apple vs Amazon

Il business model è un concetto fondamentale nelle nuove aziende. E’ un concetto così fondamentale da essere ignorato da molti. Per questo motivo se state per diventare degli imprenditori o manager vi consiglio di leggere Business Model Generation.

Amazon, per esempio, con il lancio dei recenti Kindle ha dichiarato ufficialmente il suo business model. In pratica tenterà di non guadagnare dalla vendita dei dispositivi, ma dalla vendita dei contenuti. Il suo guadagno deriverà da libri, canzoni e film presenti nel suo negozio on line.

E’ una sfida coraggiosa, soprattutto considerando il fenomeno della pirateria sempre alle porte. Ma confrontata ad Apple, che vende anch’essa dispositivi e contenuti, c’è una grossa differenza: Apple guadagna anche dai dispositivi e ciò porta a una triste verità. Apple è molto più ricca di Amazon.

La società di Bezos, infatti, non ha conti floridi come quelli di Apple. Questo potrebbe mettere in difficoltà gli investimenti futuri. La sfida, alla luce di questo fattore, si fa ancora più interessante.

[via readwriteweb]

2 Comments

  1. E’ una mossa intelligente, anche se coraggiosa, per diversi motivi:
    – i contenuti sono da sempre l’asset fondamentale di Amazon
    – non ha senso andare a competere in un mercato saturo. Apple rappresenta la quasi totalità del mercato tablet e tutti i concorrenti si stanno leccando le ferite. Amazon quindi ha scelto di competere sul prezzo, rendendo così appetibili i propri prodotti e facendoli diventare il veicolo ideale per i contenuti.
    – il modello che prevede la costruzione di un ecosistema è vincente e lo è dall’epoca di iTunes. Amazon guadagna solo dall’ecosistema, Apple anche dai terminali, ma non c’era spazio per un'”altra apple” nel mercato dei terminali, soprattutto considerando la presenza di Samsung.
    – Non è proprio vero che Amazon non guadagna dai terminali. Guadagnerà poco, questo si, ma dubito che non guadagni proprio nulla.

Cosa ne pensi?