In Italia i lavori di costruzione per la rete LTE inizieranno nei primi mesi del 2013. Questo significa che all’inizio del 2013 non ci saranno reti disponibili, ma lo saranno probabilmente dal secondo semestre. Come sempre le reti copriranno prima i centri ad alta intensità come le metropoli di Milano, Roma, Bologna, Firenze e Napoli, poi si diffonderanno a macchia d’olio nei prossimi anni. Una procedura che ricorda quella delle reti 3G.

Quando saranno disponibili, però, la differenza sarà evidente. Negli Stati Uniti, dove questa copertura è già iniziata da qualche mese, si registrano velocità di navigazione di tutto rispetto. Un utente, per esempio, ha mostrato come variano i picchi di connessione attraverso l’applicazione Speedtest.

Da un lato l’iPhone 5 e dall’altro il 4S. La differenza è veramente significativa con oltre 42 Mbps raggiunti dalle reti LTE. Basti pensare che collegando il telefono con la funzione hotspot al computer si potrebbe godere della banda larga. Chissà gli iPhone 5 quali valori doneranno in Italia.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?