fabbrica Macintosh

Forse non tutti sanno che per un certo periodo Apple costruì i suoi computer negli Stati Uniti. All’epoca non era una multinazionale sviluppata come adesso e, quindi, trovava più comodo produrre tutto in casa. Nel gennaio del 1984, infatti, Steve Jobs inaugurò la fabbrica di Fremont con lo scopo di produrre i Macintosh.

La cura dei particolari di Steve Jobs portò a costruire una fabbrica molto efficiente, in grado di controllare ogni singolo passaggio al fine di costruire un Macintosh ogni 27 secondi. Quell’impianto, formato da tre edifici posto su 20 acri di terreno, funzionò a pieno ritmo per 2 anni e chiuse definitivamente nel 1992.

Ora il consiglio cittadino di Fremont sta organizzando tutto il necessario per avviare il riconoscimento di edificio storico. L’obiettivo è rendere l’edificio una sorta di monumento storico per gli Stati Uniti e, probabilmente, potrebbe nascere anche un museo al suo interno per spiegare come venivano costruiti i primi Mac.

[via patch]

Leave a comment

Cosa ne pensi?