Recensione della pinza per tagliare le SIM in nanoSIM

pinza-nanosim

Con l’introduzione dell’iPhone 5, Apple ha introdotto un nuovo formato per la SIM card. Un formato di cui ha ottenuto personalmente l’approvazione da parte delle autorità preposte e che ben presto sarà utilizzato anche in altri smartphone. Si tratta del formato nanoSIM, piccola il 44% in meno della generazione precedente vale a dire la microSIM.

Chi ha acquistato il nuovo iPhone 5 o il nuovo iPad, deve necessariamente procurarsi la SIM nel nuovo formato. Un’operazione che richiede di perdere un po’ di tempo per recarsi in un negozio di un operatore e chiederne il cambio. Operatore che potrebbe non essere fornito delle nuove schede.

Pensiamo anche agli operatori che non sono nella rosa ufficiale di Apple: vale a dire tutti gli operatori che non sono TIM, Vodafone e H3G. In questi casi bisogna tagliare la SIM precedente nel nuovo formato. Fortunatamente in nostro soccorso arriva uno strumento che ha la forma di una semplice pinzatrice.

Trovare questo strumento è molto facile perché la si trova in tanti siti, compreso eBay. Una volta estratta dalla scarna confezione la si può utilizzare subito. Se si ha una microSIM la si deve adagiare in un adattatore per SIM grandi. Superato questo passaggio si può avanzare al successivo: inserire la SIM all’interno della pinzatrice facendo attenzione ad inserirla dal lato giusto, vale a dire con l’angolo tagliato verso la parte superiore destra.

Prima di pinzare fate attenzione che nelle vostre mani ci sia un chip di ultima generazione. Si riconosce perché ha il chip più piccolo rispetto a quello della generazione precedente. Questo evita di tagliare la parte del chip eliminando soltanto la plastica che fa da cornice.

Per concludere basta fare una leggera pressione sulla leva per avere la propria nanoSIM pronta all’uso.

2 Comments

Cosa ne pensi?