Pipa Touch, la custodia con controllo biometrico per iPhone

Pipa Touch

Apple sta investendo nel campo del controllo biometrico da qualche anno. Da un lato ha prodotto dei brevetti anche interessanti, come l’integrazione invisibile del sensore, e dall’altro ha acquistato AuthenTec per produrre l’hardware adatto. Qualcosa si muove, però, anche tra i produttori di accessori.

Pipa Touch, per esempio, è una custodia che integra il sensore per il controllo dei polpastrelli. L’utilizzo del sistema Pipa è interessante: in pratica la società gestisce in alcuni server cloud una password alfanumerica da 16 cifre. La password è coperta da tecnologie militari per generare 100 miliardi di combinazioni.

L’inserimento del codice nel proprio account non richiede semplicemente il passaggio di un dito sul sensore, ma il passaggio di un codice di 4 dita. In questo modo l’utente può decidere il susseguirsi delle dita per avere una sicurezza ancora maggiore. Grazie ad una SDK Pipa permette anche l’integrazione con pagine web, servizi e altri dispositivi.

L’accessorio si collega via bluetooth e può essere usato, per esempio, per effettuare il login nel proprio computer, nel proprio account di Paypal e così via. Con una carica completa la batteria permette 5 giorni di utilizzo con una media di 100 scansioni al giorno.

Il progetto Pipa Touch è su Indiegogo. Con 79 $ si riceverà una custodia e un anno di abbonamento a Password Bank, il loro servizio di cloud. Al momento non si sa quando costerà l’abbonamento annuale al servizio. La consegna dell’accessorio è prevista per maggio 2013.

Cosa ne pensi?