In Cina Apple regala l’adattatore microUSB per iPhone 5

adattatore microUSB

Arriva una notizia che ha dell’incredibile. Una di quelle notizie che fa arrabbiare e non poco. In Cina, infatti, Apple sta inserendo l’adattatore microUSB per la nuova porta Lightning direttamente nelle confezioni degli iPhone 5. Nessun costo aggiuntivo: un semplice regalo.

Perchè in Europa no? L’Unione Europea, con una direttiva già in vigore, obbliga ai costruttori di telefoni di permettere ai clienti di ricaricare i dispositivi con la porta microUSB. Per supportare uno standard proprietario, nello specifico la porta Lightning, Apple offre semplicemente un adattatore. Un adattatore venduto per ben 19 €.

Sarebbe stato più coerente regalare l’adattatore anche gli europei, visto che la direttiva non dichiara di rendere lo standard compatibile ma a spese del cliente. Sperando che la società si ravveda e che l’Unione Europea faccia chiarezza quella questione, per adesso ci resta solo l’arrabbiatura.

[via micgadget]

15 Comments

  1. Più passa il tempo, più mi rendo conto di quanto siamo distratti dalla realtà.
    C’è gente che muore di fame, e noi ci lamentiamo di un adattatore non regalato.
    Se cominciassimo a ringraziare di ciò che abbiamo già, sarebbe un grande passo avanti

    • Ringraziare? Con quello che costa l’iphone? Mi dovrebbero ringraziare loro, ed evitare di prenderci in giro con garanzie dimezzate e leggi europee ignorate. Però con i cinesi nuovi padroni dell’economia mondiale si fanno piccoli piccoli…ma dai! E cosa c’entra la gente che muore di fame? Se ragioniamo così è tutto superfluo e anche le mutande che indossi sono un insulto. Figurati l’iphone…

      • io mi ritengo fortunato di ciò che ho, del fatto che ho del cibo tutti i giorni, e del fatto che respiro.

  2. Come al solito in EUROPA siamo l’elite x la Signora Apple,ihhhihihihi ben ci sta ,se non comprassimo + i loro prodotti e i Signori che ci governano avesserero meno interessi $$$$$$$$$$$$ , saremmo anche noi tutelati

  3. Perchè non vi informate, prima di parlare, pardon, di scrivere?
    In Cina regalare quegli adattatori è una forma di marketing.
    Ti regalano qualcosa perchè tu compri qualcos’altro il cui prezzo, stanne certo, contiene anche il prezzo del regalo.
    In Europa non Funzionerebbe un trucco del genere….
    Sarebbe fonte di un sacco di rogne per la Apple. Gli utenti vi troverebbero un sacco di difetti.
    Kiro docet….

      • Kiro….Spesso scrivi ottime cose….Ma questa volta, come dice qualcuno…Hai toppato alla grande. Tu devi pagare quei 19 euro
        Perchè, probabilemente le leggi fiscali e contabili americane impongono di fare così….

        O forse, semplicemente, perchè la commissione Europea competente hanno imposto di fare così.Dopo tutto sono molti di più quelli che sono senza…. Chi lo sa?

        In Cina è diverso. Lì, il mercato è ancora da conquistare….
        Ci sono ancora spazi di manovra notevoli. Loro non vogliono lasciarli alla concorrenza….

    • certi, in cina non capiscono una mazza di marketing e vivono tutti nella provincia sperduta.
      capisco quanto sia difficile farsene una ragione, però … questo è razzismo puro.

      • Ti garantisco che ne capiscono molto più di noi, soprattutto se non devono lavorare 12 ore al giorno per arrivare a fine mese….

    • RATAMUSA illuminami perchè non capisco: cosa vogliono farti comprare con un adattatore microusb-lightning? Un cavo usb-microusb del costo di 1 euro? Se provassero “il trucco” con me ci casco volentieri. Sono pieno di cavetti microusb di Nokia e mi infastidisce dover spendere 19 euro per avere un secondo cavo (o un adattatore) per ricaricare l’iphone.

  4. No….Non devi fare riferimento, tu e Gino alla situazione qua….Ma a quella là…..In Cina.

    Là se non regali qualcosa, se lo prendono ugualmente aggratis. Per varie ragioni quella che noi chiamiamo pirateria là è semplicemente una copiatura e conseguente diffusione assunta al riuolo di marketing. Qui da noi i produttori sono accecati dall’avidità e dal parassitismo sui clienti.

    Là, in Cina, soprattutto tra i giovani, se provano a fare una cosa simile, falliscono nel giro di qualche microsecondo. Del resto i migliori pirati (si fa per dire, ovviamente) sono quelli asiatici (in primis cinesi) seguiti a parecchia distanza da quelli dell’Est Europa e, ancor più lontano, rasentando l’invisibilità (nella scala di valutazione dell’abilità in queste cose) gli americani (sud centro o nord, non importa).

    Le logiche commerciale, in un certo senso, sono opposte….
    Per farti un esempio: che diresti se assieme al Nokia 920 (prezzo della stessa classe dell’ iPhone di gamma alta, più o meno), ti regalassero anche un computer d’appoggio con win8 incorporato (tutto gratis) o assieme al tuo Samsung Android ti regalassaro anche un Note?

    In Cina è normale, qui da noi sarebbe una bestemmia grossa come un quartiere di una grossa città….

    io ho esagerato un po’, ovviamente, ma l’idea è quella….

  5. … sui libri di economia è spiegato molto bene, infatti un esempio fu fatto sulla vendita di patatine fritte (quella nella busta per intenderci), in Cina un produttore “estero” voleva imporsi con le sue patatine, ma non riusciva a venderle, quindi per ragioni di marketing inserì delle salviettine per le mani nei pacchetti di patatine… e come per magia cominciarono a vendersi. Perchè? Semplice perchè i cinesi non volevano sporcarsi le mani.
    Vi sembrerà un assurdità, ma è la verità c’è scritto sui libri di economia e non scherzo!
    Ora non so il motivo preciso di questa scelta della Apple, ma sarà sicuramente per ragioni simili…
    Con questo però NON è per nulla giustificato in europa la vendita di un adattatore che costerà pochi centesimi a 19 euro, avessero messo come prezzo 5€ li avrei capiti e spesi a cuor leggero, ma 20 euro sono un furto!
    Purtroppo la Apple è bella e “CARA”!

Cosa ne pensi?