Con il passare delle generazioni, tra iPhone e iPad, gli schermi si sono allungati e hanno modificato le loro risoluzioni. Questo ha portato ad una sorta di differenziazione della grafica delle applicazioni. Tutte cose che ogni sviluppatore deve avere sempre molto a mente.

A differenza di dispositivi che usano Android, in cui si assiste in una vera e propria babele di risoluzioni schermi, fortunatamente i dispositivi che usano iOS si possono riassumere in un piccolo schema.

Lo schema riporta tutte le risoluzioni sia in verticale che in orizzontale. Nella pagina dell’autore dello schema, inoltre, è possibile trovare informazioni anche riguardante i punti per pollice, la grandezza delle icone e degli altri elementi. Del materiale molto utile per chi si accinge a costruire applicazioni.

[via ivomynttinen]

Leave a comment

Cosa ne pensi?