tabMount, un tripod per iPad

tabMount

Sempre più persone, con grande sorpresa per tanti altri, utilizzano l’iPad per scattare foto. Così come per l’iPhone sono nati tanti accessori per permettere di scattare immagini in qualsiasi momento, nello stesso modo tante aziende stanno producendo accessori adatti allo scopo.

Uno degli ultimi si chiama tabMount ed è prodotto da iStabilizer. Dal punto di vista dell’innovazione non ci troviamo di fronte ad un prodotto rivoluzionario perché è semplicemente un adattatore con attacco a vite. Una volta posizionato il tablet al suo interno, che si può adagiare mediante un meccanismo telescopico, si possono attaccare tanti accessori con il classico attacco a vite utilizzato nel settore delle fotocamere, quindi con cavalletti, tripod, carrelli e tanto altro.

Il tabMount è nato come progetto su Kickstarter. Per $ 20 si riceverà un’unità a partire da marzo 2013 a cui bisogna aggiungere $ 10 di spese di spedizione internazionali.

  • Gino

    certo che usare una foto fatta col caxxo per pubblicizzare un prodotto indirizzato a chi ama fare fotografie non è proprio il massimo.

  • Gino Montagnoli

    tabMount per ipad mini non si trova da nessuna parte. Il produttore dice che è possibile acquistare solo in pre-ordine. Questo vuol dire che non è in produzione e neppure in distribuzione. Ecco la risposta di Stabilizer alla mia domanda di acquisto del prodotto:

    «Currently the tabMount is on preorder status, which means you can buy it and it will be shipped as soon as it comes available.
    On our website we do ship internationally. Or you have the option of ordering from a European reseller http://www.istabilizer.com/store/international however, we currently do not have any pledges from the European resellers to purchase the tabMounts from us, so you can check for the tabMount through them towards the end of May». iStabilizer Customer Support Team

    Se invece sapete dove trovarlo, o prodotti similari, vi sarei grato della segnalazione al mio indirizzo g.mont@libero.it. Grazie. Giorgio