Foxconn concede la formazione dei sindacati nelle sue fabbriche

Cina Foxconn

Arrivano buone notizie sul fronte della democrazia in Cina. Anche se il paese resta di natura comunista, con i poteri fortemente centralizzati, i lavoratori di alcune fabbriche adesso vedono riconosciuti alcuni diritti tipici dei paesi occidentali. Nelle fabbriche di Foxconn, per esempio, sarà possibile eleggere il sindacato.

La notizia arriva oggi ed è molto positiva considerando che i sindacati potranno gestire meglio i diritti e doveri dei lavoratori, in modo da segnalare prontamente eventuali abusi e lavorare per migliorare le condizioni lavorative. Apple avrebbe già accolto con plauso questa scelta.

Saranno 1,2 milioni di dipendenti chiamati a votare i propri rappresentanti. La FLA (Fair Labor Association) a partire da questo mese darà ai dipendenti la formazione adatta ad avvicinarsi al voto.

[via rainews24]

  • karooo

    benvenuti all’inizio del 1800

  • Gino

    e pensare che le battaglie dei sindacati erano fatte da comunisti 🙂

  • karooo

    comunque la Cina non è più comunista da 30 anni