In arrivo una batteria che si ricarica in 10 minuti e dura il triplo

batterie silicio

Immaginate di avere un iPhone la cui batteria dura tre giorni e, quando si scarica, richiede appena 10 minuti per essere ricaricata. State sognando ad occhi aperti? In verità questo sogno potrebbe diventare realtà entro i prossimi tre anni. Alcuni ricercatori della USC (University of Southern California) hanno costruito una batteria agli ioni di litio usando delle microparticelle di silicio scavando dei pori all’interno di alcuni fili di sfere grandi 100 nm.

Questo tipo di tecnologia permette di superare un ostacolo sorto in precedenza nell’uso del silicio al posto del grafene. Gli strati di silicio utilizzati nelle batterie in studio si rovinavano a causa del rigonfiamento dello sgonfiamento dei comparti. Utilizzando delle sfere porose, invece, questo gonfiarsi sgonfiarsi non porta a dei danni.

Purtroppo i prototipi attualmente disponibili non permettono di caricare le batterie più di 200 volte contro la media di 500 volte attuali. Nei prossimi mesi, quindi, i ricercatori dovranno studiare un modo per aumentare cicli di ricarica e se tutto andrà bene entro i prossimi tre anni saranno inserite negli smartphone e tablet.

[via kcet]

  • karooo

    ok, 200 volte contro le 500 attuali, ma se le 200 volte durano il triplo, è come se si ricaricasse una batteria attuale 600 volte … no ?!?

    • Si il ragionamento fila, anche se credo ci siano degli standard da rispettare.

  • IpHa3

    In realtà questo sogno potrebbe diventare realtà entro i prossimi tre anni.
    Non si può leggere

  • Però che barbarie! Scavare dei poveri all’interno di alcuni fili… ve ne approfittate perchè sono poveri e non possono reagire! 🙂