iTunes macina il 60% dei proventi della musica digitale

iTunes

Arrivano notizie confortevoli dal mondo della musica digitale. In barba alla pirateria, infatti, i proventi della vendita dei brani musicali è cresciuto del 9% nel 2012 arrivando al fatturato di 5,6 miliardi di dollari su un totale di 16,5 miliardi, se comprendiamo anche la musica sul supporto fisico.

La cosa interessante è che Apple è ancora regina del mercato digitale poiché ad iTunes sono andati 60% dei proventi. La parte restante della torta va alla concorrenza che negli ultimi tempi vedono nomi importanti come Spotify.

Questo tipo di servizi, molto probabilmente, è il vero fautore della crescita del mercato in quanto grazie allo streaming gratuito la pirateria diventa completamente inutile. Speriamo che qualcosa del genere sia intrapresa anche nel settore dell’industria cinematografica in modo da dare vigore anche a quel settore.

[via asymco]

  • Nel campo del cinema, qualcosa del genere l’ho visto fare su mymovies…ma purtroppo solo con piccoli nomi. Sarebbe una grande cosa. Io farei immediatamente un abbonamento.

    Comunque qualcosa si comincia a muovere con l’ onDemand di Sky.

    Per la musica, sarebbe bello che anche Apple facesse un servizio come spotify