Il giudice che disse che Samsung non aveva copiato da Apple ora lavora per Samsung

Apple vs SamsungSamsung ha copiato da Apple? Al momento la discussione è ancora in corso e secondo alcune sentenze lo ha fatto mentre altre sentenze dichiarano di no. Una di queste ultime, emesse in Gran Bretagna, dichiarano che Samsung non ha copiato il design dell’iPad.

Forse vi ricordate di questo caso poichè il giudice, tale Robin Jacob, costrinse Apple a pubblicare sul suo sito la sentenza per chiedere scusa alla concorrente. Un atto che fu inizialmente nascosto nel sito della società, mediante uno stratagemma, e poi fu messo in bella mostra.

Ora quel giudice lavora per Samsung. La sua funzione sarà quella di esperto per costruire una difesa nei confronti di Ericsson, società che ha chiamato in causa Samsung per l’uso illecito di alcuni brevetti. È un po’ strano che un giudice che ha emesso una sentenza a favore dell’azienda coreana ora sia nel suo libro paga.

Io vedo tutto questo come un po’ bizzarro. E voi?

[via fosspatent]

  • Gino

    non trovo nulla di strano se il giudice ha smesso di fare il giudice

    • 123456

      non trovi nulla di strano nella cosa? e’ tutta strana questa vicenda… dal tenore della sentenza emessa a suo tempo, dalle motivazioni della sentenza, fino alle sparate sulla moralita’ di apple… poi si ritrova sul libro paga di samsung… se non ci vedi nulla di strano o sei molto ingenuo o sei troppo ingenuo.

      • hahahahaha 🙂

      • Gino

        se un giudice si mette a fare il politico e continua a fare il giudice, è strano.
        se il giudice che si mette a fare il politico, non fa più il giudice non è strano.
        confermo sono ingenuo!

      • 123456

        si caro gino sei molto ingenuo… da cio’ che scrivi non ci arriveresti neanche ti venisse spiegato per filo e per segno il perche’ quello che scrivi e’ ridicolo.

  • david

    scusa volevo sapere se l’ipod nano di 5a generazione è ancora in commercio

  • SalDeF

    La notizia è stata smentita..

    • Gino

      questa è una una cosa ‘bizzarra’