Leap Motion e la tecnologia olografica portano la fantascienza ad oggi

Leap Motion olografico

Non c’è un film di fantascienza che si rispetti se non c’è una sala all’interno della quale viene proiettato l’Universo con la tecnologia olografica. È un sistema che è stato utilizzato, per esempio, nel film Avatar. Anche nel film Iron Man si vede qualcosa del genere, quando Tony Stark lavora ai suoi progetti muovendo gli elementi virtuali con le mani.

Quella tecnologia non è irraggiungibile, anzi, anche se allo stato rudimentale è disponibile già da adesso. Robbie Tilton ha realizzato un sistema perfettamente funzionante combinando il Leap Motion, quel dispositivo che permette di muovere gli oggetti con le mani in un sistema operativo, e un sistema olografico realizzato con un prisma a quattro facce.

Quando l’immagine viene proiettata nel prisma e appare l’effetto olografico, il sistema Leap Motion permette di girare l’elemento contenuto con le mani. L’effetto è veramente figo. Trovate il video dopo il continua.

[via badassjs]