The Monkey King

Qualche mese fa Apple fu chiamata in causa perché all’interno dell’iBookstore finirono dei libri cinesi pubblicati da altri autori, vale a dire che qualcuno li caricò vendendoli a proprio nome non avendo alle spalle i diritti di sfruttamento delle opere.

Ora lo stesso problema si ha con una serie di cartoni animati. Il paese è sempre la Cina e questa volta a fare causa è l’Animation Film Studio. Secondo la casa di produzione, ritenuta la Disney cinese, all’interno dell’iTunes Store sono in vendita una serie di cartoni animati di cui Apple non ha concordato i diritti.

I cartoni animati sono 110 e riguardano le avventure della scimmia re: la serie The Monkey King. La società ha chiesto i danni ad Apple per 3,3 milioni di yuan, pari a circa € 414.000. Al momento non sappiamo se la società sarà costretta a pagare, ma di certo resta in ballo il problema della vendita dei contenuti multimediali di cui bisognerebbe accertarne la paternità.

La società sarà costretta a valutare caso per caso ogni materiale aggiunto all’interno dei suoi negozi? Oppure la responsabilità legale cade su chi carica il materiale?

[via micgadget]

Join the Conversation

1 Comment

  1. se ogni rewsponsabilitΓ  legala ricadesse su chi carica il contenuto l’FBI dovrebbe rimettere subito su megavideo …

Leave a comment

Cosa ne pensi?