Nell’iTunes Store finisce un film piratato. In Cina si preparano gli avvocati.

The Monkey King

Qualche mese fa Apple fu chiamata in causa perché all’interno dell’iBookstore finirono dei libri cinesi pubblicati da altri autori, vale a dire che qualcuno li caricò vendendoli a proprio nome non avendo alle spalle i diritti di sfruttamento delle opere.

Ora lo stesso problema si ha con una serie di cartoni animati. Il paese è sempre la Cina e questa volta a fare causa è l’Animation Film Studio. Secondo la casa di produzione, ritenuta la Disney cinese, all’interno dell’iTunes Store sono in vendita una serie di cartoni animati di cui Apple non ha concordato i diritti.

I cartoni animati sono 110 e riguardano le avventure della scimmia re: la serie The Monkey King. La società ha chiesto i danni ad Apple per 3,3 milioni di yuan, pari a circa € 414.000. Al momento non sappiamo se la società sarà costretta a pagare, ma di certo resta in ballo il problema della vendita dei contenuti multimediali di cui bisognerebbe accertarne la paternità.

La società sarà costretta a valutare caso per caso ogni materiale aggiunto all’interno dei suoi negozi? Oppure la responsabilità legale cade su chi carica il materiale?

[via micgadget]

  • se ogni rewsponsabilità legala ricadesse su chi carica il contenuto l’FBI dovrebbe rimettere subito su megavideo …