L’indotto di Apple accresce di 80.000 posti di lavoro l’economia americana

indotto Apple

In un periodo storico dove si perdono sempre di più posti di lavoro e l’economia vacilla, avere un aumento di assunzioni sarebbe molto positivo. È una cosa che avviene negli Stati Uniti grazie ad Apple.

La società, infatti, ha aumentato di 80.000 posti di lavoro l’economia statunitense mediante l’indotto generato dalla sua azienda. Grazie all’apertura di società che costruiscono accessori, fabbricano componenti, sviluppano servizi e applicazioni, Apple riesce a generare 598.500 posti di lavoro contro i 514.000 posti di lavoro dell’anno precedente.

Questo significa che in un anno la società ha aumentato l’occupazione di circa 80.000 unità. Di questi 307.250 sono persone occupate all’interno del settore della costruzione di componenti e per il trasporto, mentre gli sviluppatori americani sono 291.250.

Peccato che in Italia non abbiamo una Apple in grado di aiutare l’economia.

[via Apple]