Nextivity Cel-Fi, il dispositivo che amplifica il segnale dell’operatore in casa

Nextivity Cel-Fi

Il segnale telefonico funziona un po’ come una staffetta: dalla centrale operativa parte un segnale e alcuni ripetitori ne ripetono le caratteristiche sulle varie antenne in modo da diffondere segnale. In alcuni punti, però, questo segnale si perde  per vari motivi: il ripetitore potrebbe non funzionare bene, potrebbe non esserci l’antenna, potremmo trovarci all’interno di un edificio schermato e così via.

Per quest’ultimo caso c’è una soluzione. Se viviamo all’interno di un palazzo in cui il segnale è molto debole possiamo amplificarlo mediante il Nextivity Cel-Fi. Il dispositivo è composto da due componenti: uno da posizionare sulla finestra e l’altro nel centro della casa.

Il componente posto alla finestra amplifica il segnale per aumentarne la potenza e lo manda all’altro componente posto nell’abitazione. In questo modo si può coprire un’area fino a 1200 m² con un segnale elevato e non sarà necessario uscire all’aperto per avere un po’ di campo.

Molti operatori stanno diffondendo l’utilizzo di questo dispositivo offrendolo con gli abbonamenti. Il prezzo senza legami con gli operatori oscilla tra i 300 e i 400 euro.

  • sartomiki

    Ti segnalo uno strumento offerto in Francia (il secondo operatore francese) che mi sembra molto interessante (lo sto usando con successo).
    Il prodotto si chiama Femto e permette di creare una rete 3G ad hoc, sfruttando la rete internet del Modem.
    La soluzione é molto più economica e mi chiedo come mai Telecom+TIM non forniscano un’offerta simile

    • Gino

      semplice: hanno più guadagni vendendo un contratto!

  • Sandro

    Io ho avuto lo stesso problema visto che da poco mi sono trasferito in un alloggio seminterrato. Alle finestre e alla porta ‘dingresso il segnale è sufficiente mentre a più di un passo verso l’interno dell’alloggio di segnale non c’è più traccia. Allora sono andato a cercare su internet qualche soluzione e sono arrivato sul sito di Vodafone che offre il cosidetto Vodafone Booster che costa € 99,- e che però va abbinato ad una rete internet ADSL di operatori terrestri (Vodafone, Tim, Wind, Tre ecc.ma non per esempio con i provider di servizi internet via satellite che non è compatibile per via della latenza del segnale via satellite). Il Vodafone Booster non fa altro che trasformare il segnale internet in segnale 3G come il FEMTO di cui parla SARTOMIKI qui sopra, ma bisogna configurarlo via internet (sito Vodafone) con i vostri dati e bisogna programmare i numeri di telefono che si vuole che possano accedere al Booster. Visto che ho internet via satellite e il Booster non compatibile con le mie esigenze ce l’ho in vendita. Per ovviare al problema ho dovuto piazzare un’antenna 3G per (solo) segnale Vodafone della marca Stella Doradus (www.stelladoradus,com in Irlanda ma con rivendita anche in Italia) che alla fine mi è costata tra materiale e manodopera circa € 400,00. Però funziona, laddove l’antenna interna viene collocata nel modo e posto giusto ti copre fino a 1.200mq di superficie (aperta senza ostacoli), altrimenti si riduce notevolmente ma risolve, almeno nel mio caso, il problema.