Apple obbligata a terminare un Apple Store che non voleva più costruire

Apple Store Brisbane

Nella città di MacArthur Chambers situata nello stato del Brisbane (Australia), Apple stava progettando la costruzione di un nuovo Apple Store. Il negozio doveva sorgere all’interno di un palazzo storico del 1934.

Avviati i lavori di ristrutturazione dell’edificio, però, è accaduto un incidente di percorso: l’azienda addetta alla ristrutturazione fallì. Dallo scorso novembre, così, la società ha fermato i lavori che sono rimasti in sospeso. Una scelta spinta probabilmente da motivi burocratici, che però non sono piaciuti agli abitanti della zona.

Così, la corte del Qeensland ha stabilito che la società dovrà pagare i lavori per terminare l’opera iniziata. L’azienda dovrà trovare una società di costruzioni che finisca i lavori e poi tentare di recuperare il denaro perso in precedenza.

Chissà se a termine di questo processo Apple costruirà ugualmente il punto vendita o si limiterà a terminare i lavori.

[via infoapplestore]

  • Gino

    non c’è più religione…