Recensione del Pocket Spotlight, il flash esterno per iPhone e iPad

pocket-spotlight1

La luce è uno degli elementi più importanti per scattare una buona foto, tant’è vero che molte volte si cerca di fotografare al tramonto, in quella che si chiama l’ora d’oro, poiché la luce permette di scattare immagini con l’esposizione migliore.

Per questo motivo curare quest’aspetto per scattare una buona foto è essenziale. In caso di scarsa luminosità potete fare tre cose con il vostro iPhone: scattare un’immagine senza flash e cercare di illuminarla mediante un software, scattare una foto con il flash e ridurre il rumore di fondo oppure munirvi di un flash esterno.

Pocket Spotlight è una scatoletta che contiene 4 fila di LED per 8 colonne per un totale di 32 LED. Muniti di luce bianca, permettono di spostare la fonte di luce in base alle proprie esigenze sul soggetto. All’interno del dispositivo c’è una batteria che si ricarica mediante una porta microUSB.

Sul retro, invece, c’è un LED che indica lo stato della batteria e un pulsante di accensione. Spedito all’interno di una scatola di cui bisognerebbe ridisegnare la funzionalità e la resistenza, il dispositivo possiede una sezione a cui si può aggiungere una porta jack.

Il jack non consente di ricaricare la batteria, ma di attaccare il flash all’iPhone, all’iPad o ad altri dispositivi. Per utilizzarlo bisogna accenderlo manualmente poiché manca la sincronizzazione con lo scatto del telefono. La cosa interessante è la possibilità di direzionarlo con la mano in base all’effetto che si vuole donare alla foto.

Grande 6,35 × 3,8 cm, offre una luminosità molto potente. Abbastanza potente per gli scatti amatoriali. Se vi interessa lo trovate all’interno del negozio di Photojojo dove è venduto per $ 30.